Peso forma: 10 consigli per non recuperare i chili dopo la dieta

Il peso forma è un peso che varia da soggetto a soggetto, esso dipende dal sesso, dall’altezza, dall’attività fisica che si svolge, insomma è difficile stabilire di getto il peso ottimale per ogni persona. Molto spesso il peso ideale, quindi quello che si dovrebbe avere, non corrisponde con il peso reale.

Sono state messe a punto nel corso degli anni varie formule matematiche che ci permettono di conoscere il nostro peso ideale, anche se oggigiorno, grazie ad internet, è tutto molto più semplice, basterà inserire la propria età, la propria altezza e il proprio sesso, e delle applicazioni faranno un calcolo immediato al posto nostro.

Spesso si raggiunge il peso forma solo a seguito di una dieta, ma, il rischio di riprendere parte dei chili persi, quando si interrompe la dieta, è molto elevato. Quindi in questo articolo andremo a vedere 10 consigli utili per mantenere il proprio peso forma, senza riprendere i chili persi a seguito di una dieta.

Ciò che realmente è importante quando si segue una dieta non è tanto il perdere peso nel breve periodo, come spesso si pensa, ma il fattore cruciale è mantenere il peso nel lungo periodo, quindi imparare ad alimentarsi nel modo corretto, senza privazioni, praticando attività fisica e mangiando in modo sano ed equilibrato.

Per quale motivo si riprendono i chili dopo una dieta?

I motivi per cui si riprendono parte dei chili persi a seguito ad una dieta possono essere svariati, ma vediamo i principali.

  • Dieta restrittiva: seguire una dieta che si basa su molte privazioni porterà inevitabilmente a riprendere peso, in questo modo, però, si danneggerà anche il metabolismo che rallenterà.
  • Mentalità sbagliata: nella maggior parte dei casi si pensa alla dieta come una soluzione rapida e immediata per perdere peso, invece, si dovrebbe pensare più al lungo periodo, quindi imparare ad alimentarsi in modo corretto per molto tempo, non solo per perdere peso al momento.
  • Abitudini non sostenibili: molte diete si basano principalmente sulla forza di volontà e sull’abolizione parziale o totale di alcune categorie di alimenti. Quando queste abitudini non sono sostenibili per periodi lunghi sarà inevitabile prendere parte dei chili persi.

10 consigli per mantenere il peso forma

  1. Fare attività fisica

Svolgere attività fisica è fondamentale sia durante la dieta per perdere peso, ma è molto importante continuare a fare esercizio fisico anche dopo la dieta. Nella fase di mantenimento l’attività fisica è molto importante sia per bruciare le calorie, sia per mantenere attivo il metabolismo. Sono sufficienti anche 30 minuti al giorno di movimento per mantenere il peso raggiunto.

2. Mangiare proteine ad ogni pasto

Le proteine sono fondamentali da consumare ad ogni pasto, perché riducono l’appetito, favoriscono il senso di sazietà e aiutano il metabolismo a mantenersi sempre attivo. Già dalla colazione è importante consumare proteine, mangiare, ad esempio, lo yogurt greco, bere il latte di soia, le uova o salumi magri.

3. Regolarità dei pasti

Una volta raggiunto il peso forma è importante mantenere una certa regolarità nel consumo dei pasti. Bisogna cercare di assumere gli alimenti più o meno ad orari regolari oltre che a bilanciare bene il pasto con tutti i nutrienti. Mangiare in modo disordinato a varie ore del giorno determinerà la ripresa dei chili persi.

4. Pesarsi, ma non troppo spesso

La bilancia è uno strumento molto importante perché ci permette di monitorare in modo costante il nostro peso e di conseguenza ci permette di capire se stiamo facendo qualche errore. Non è necessario pesarsi costantemente, sarebbe inutile, è sufficiente pesarsi una volta a settimana, al mattino e a digiuno, meglio se svestiti e dopo aver svuotato la vescica, per ottenere un valore più veritiero possibile. Secondo delle ricerche scientifiche il giorno migliore per pesarsi sembrerebbe essere il mercoledì.

5. Mangiare bene

Mangiare sano tutta la settimana è il modo migliore per non riprendere i chili persi, bisognerebbe mangiare in modo equilibrato anche nel fine settimana, non è consigliato abbuffarsi il fine settimana per poi mangiare poco il resto della settimana. Sarebbe meglio mantenere un comportamento alimentare costante, ciò non significa che si debba rinunciare del tutto ad un piccolo sgarro. Si devono solo evitare gli eccessi, ed evitare alimenti non indispensabili.

6. Imparare a gestire lo stress

Per mantenere il peso perso è importante non stressarsi troppo. Quando siamo stressati aumenta il cortisolo, che sarebbe proprio l’ormone dello stress, un suo eccessivo contenuto nell’organismo determina un aumento del grasso addominale, dell’appetito, dell’assunzione di cibo e della fame nervosa.

7. Scrivere un diario alimentare

Il diario alimentare è uno strumento per tenere sotto controllo cosa mangiamo, in che quantitativi e con quale frequenza. In questo modo sarà molto più semplice tenere d’occhio il quantitativo di cibo che assumiamo nel corso della giornata.

8. Praticare la mindful eating

Mangiare mindful significa trasformare il momento del pasto in un’esperienza di consapevolezza. Imparando a mangiare con più consapevolezza apprezzeremo di più il pasto, di conseguenza mangeremo anche meno perché saremo in grado di riconoscere il senso di sazietà. E’ molto utile mangiare lentamente, senza troppe distrazioni, come il cellulare, la televisione e masticare bene ogni boccone.

9. Dormire abbastanza

Il sonno influenza molto la nostra salute. Sarebbe consigliato dormire almeno 7 ore per notte, per tenere sotto controllo il peso. Quando non si dorme a sufficienza si determina un aumento dell’ormone della fame, conosciuto come grelina, e una riduzione dei livelli di leptina, che è l’ormone della sazietà.

10. Essere pronti a una battuta d’arresto

Purtroppo è inevitabile che prima o poi possa presentarsi una battuta di arresto durante la fase di mantenimento. Non sarà uno sgarro o un giorno senza perdere peso che metterà a repentaglio tutti gli sforzi fatti. Quindi se un giorno non avremo perso nemmeno un etto non sconfortiamoci. Non bisogna essere spaventati e non bisogna arrendersi, i chili non si perdono magicamente da un giorno all’altro, ma è necessario avere pazienza. Anche se dovessimo riprendere qualche chilo, non demordere, sarà sufficiente riprendere le abitudini alimentari corrette, e tutto tornerà al suo posto.