Si possono mangiare le noci a cena? Scopri la verità

Le noci sono dei frutti originari dell’Asia minore e del sud-est europeo. Oggigiorno, però, sono coltivate prevalentemente nelle zone con un clima più temperato. La noce rientra nella categoria “frutta secca“. La frutta secca è da inserire in un regime dietetico sano ed equilibrato dato che apporta numerosi benefici al nostro organismo. Essa è particolarmente  ricca di acidi grassi omega-3.

Molto spesso è previsto il loro consumo come snack spezzafame, come spuntino e/o merenda, anche quando si pratica sport.

Composizione chimica e calorie

Le noci sono un alimento che non dovrebbe mancare nella dieta, questo perché sono ricche di nutrienti essenziali necessari per il nostro organismo. Questi nutrienti sono:

  • Acidi grassi polinsaturi: le noci sono ricche di grassi omega-3 conosciuto anche come acido linoleico, molto importante per la nostra salute.
  • Vitamine: in particolar modo le vitamine B1, B2, B3, B6 e B9, la vitamina C, la vitamina A e la vitamina E. Tutte queste vitamine apportano dei benefici alla nostra salute.
  • Minerali: in particolar modo il boro, il fosforo, il calcio, il magnesio, il ferro, lo zinco e il rame.
  • Amminoacidi e proteine: soprattutto la lecitina.
  • Fibre

Non bisogna, però dimenticare, che non è un bene esagerare nelle porzioni consumate, questo perché sono frutti altamente calorici, 100 grammi di noci apportano circa 640 Kcal, quindi meglio consumarle con parsimonia. In linea di massima per beneficiare di tutte le loro proprietà sono sufficienti 20-30 grammi al giorno.

Proprietà e benefici delle noci

  1. Proprietà cardiovascolari: la presenza degli acidi grassi omega-3 aiuta a ridurre i livelli di colesterolo cattivo nel sangue.
  2. Proprietà antitrombotiche: sempre grazie alla presenza degli acidi grassi omega-3, si ha una maggiore elasticità delle arterie e, inoltre, prevengono la formazione dei coaguli.
  3. Proprietà cerebrali: le noci possono prevenire malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.
  4. Benefici per la pelle: data la presenza di vitamine del gruppo B e dello zinco, le noci, sono benefiche per la pelle.
  5. Proprietà antiossidanti: le noci combattono l’azione dei radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento cellulare.
  6. Ideali per gli soffre di diabete, non contengono elevati quantitativi di zucchero, per cui non determinano picchi glicemici.
  7. Rinforzano le ossa: data la presenza di calcio e potassio, prevengono anche malattie come l’osteoporosi.

Si possono mangiare le noci a cena?

Non sono note delle controindicazioni per le quali le noci non dovrebbero essere consumate a cena. Ovviamente sempre meglio non esagerare, dato l’elevato quantitativo di calorie che apportano.

Meglio non mangiarne più di 4 al giorno, specialmente se si sta seguendo una dieta ipocalorica.

Sono un frutto molto nutriente e salutare, principalmente per la presenza di acidi grassi omega-3, oltre che per la presenza di vitamine e sali minerali.

Come già detto, apportano molta energia e di conseguenza anche molte calorie, ma non è necessario eliminarle del tutto dalla propria alimentazione, basterà semplicemente consumare delle porzioni adeguate, in questo modo potremo godere di tutte le loro proprietà benefiche.

Inoltre, un altro beneficio che apporta è che favorisce la stimolazione della serotonina, si tratta di un neurotrasmettitore in grado di ridurre il livelli di stress. La serotonina, infatti è anche molto utile prima di andare a letto, dato che favorisce il sonno.

Essendo anche molto ricche di fibre, le noci, favoriscono il senso di sazietà, riducendo l’appetito e quindi arriveremo al pasto successivo senza avere troppa fame.

Molto consigliate specialmente se si pratica attività fisica, in questo modo oltre ad apportare energie al nostro corpo, andremo a reintegrare i sali minerali persi e le proteine, necessarie per il nostro corpo.

Come possono essere utilizzate?

Le noci sono molto versatili, possono essere mangiate da sole, quindi al naturale, oppure possono essere utilizzate come ingredienti per altre preparazioni alimentari, come ad esempio, nelle insalate, nei primi piatti, anche nella macedonia oppure a colazione possono essere aggiunte allo yogurt. Insomma si possono utilizzare come più ci aggradano.