Le arance fanno male: ecco perché non dovresti mangiarle

Le arance fanno male? Se ti sembra una cosa strana, sappi che ci sono alcuni casi dove le arance possono fare davvero male alla salute. Infatti, in alcuni casi sono proprio gli esperti a consigliare di non mangiarle. Quali sono questi casi e come prevenire per evitare di non poter più mangiare arance, soprattutto in inverno, quando ne hai più bisogno? Davvero le arance sono così pericolose per la salute? Le risposte a queste e ad altre domande sulle arance le trovi qui. Ricorda che una dieta equilibrata evita rischi inutili e permette di ottenere sempre di più dalla dieta di ogni giorno.

Le arance fanno male a chi esagera

Come per tutti gli alimenti, anche le arance fanno male se ne mangi in grandissima quantità e molte volte al giorno. Quali possono essere gli effetti negativi dell’arancia?

L’arancia non presenta effetti collaterali se ne assumi la giusta dose durante la giornata. Di solito, non si dovrebbero mangiare più di tre arance al giorno e quando lo si fa si dovrebbe evitare il succo d’arancia.

Gli effetti collaterali dell’arancia sono pochissimi, ma si possono sempre verificare. Quando le arance fanno male? Sicuramente quando si è allergici o intolleranti a questo agrume. Se si è allergici, l’assunzione anche minima può comportare uno shock anafilattico. Nei casi meno gravi, invece, si possono presentare bolle su varie parti del corpo, prurito, o problemi alle vie digestive.

In caso di intolleranza, invece, anche assumendo piccole quantità il corpo reagirà con un rigetto totale, quindi ti costringerà a vomitare con dolori anche molto forti allo stomaco.

Le arance si evitano se soffri di reflusso gastroesofageo. Le arance fanno male soprattutto da sole o prima di un pasto se soffri di acidità di stomaco. Infine, chi soffre di gastrite non può assolutamente mangiare le arance, per via dell’acido citrico e dell’acido ascorbico.

Questi due acidi sono fantastici per garantire la salute di una persona che sta bene e non ha problemi con lo stomaco. In particolare, l’acido ascorbico permette di evitare malattie che in passato mietevano migliaia di vittime, come lo scorbuto.

Una persona che ha la gastrite, però, ottiene da queste sostanze acide semplicemente l’amplificazione del proprio dolore allo stomaco e un aumento della nausea e del vomito, dovuti proprio al collegamento tra gastrite e acidi delle arance.

Se hai una cistite, sappi che l’arancia può peggiorare la tua situazione, quindi ti conviene evitare di mangiarle. Lo stesso vale per la diarrea. Le arance non provocano le malattie, ma ne aumentano i sintomi.

Le arance fanno male: come evitarlo

Le arance fanno male solo quando non si fa attenzione. Ti devi ricordare che le arance migliori sono quelle biologiche. Infatti, le arance possono essere trattate con pesticidi o con altre sostanze che possono diventare un veleno per il tuo organismo. Quindi, per evitare questi problemi di salute molto gravi, ti consigliamo di utilizzare le arance biologiche che si possono mangiare con la buccia per evitare problemi di salute.

Prima di mangiare un’arancia, verifica che non sia ammaccata, con muffa, e che la buccia sia abbastanza tesa. Un’arancia che pesa poco non è di grande valore. Se acquisti d’arancia al supermercato o dal fruttivendolo, verifica che si tratti di arance italiane. La normativa italiana è molto severa e non permette ai coltivatori di utilizzare pesticidi pericolosi per la salute.