LEGO Marvel Superheroes 2 – Anteprima


Nella giornata del 30 maggio siamo stati invitati a partecipare al Videogames Party a Milano, dove abbiamo potuto incontrare lo sviluppatore di LEGO Marvel Superheroes 2, Matt Ellison di TT Games, assistere alla presentazione in anteprima del titolo, fare due chiacchiere con lo sviluppatore stesso e naturalmente provare il gioco prima di tutti.

La presentazione è stata soddisfacente, ma non molto ricca di contenuti, lo possiamo benissimo comprendere in quanto il gioco uscirà a novembre e quindi si trova in piena fase di sviluppo, presumo sia questo il motivo per cui ho potuto provare davvero pochi personaggi (praticamente solo i Guardiani della Galassia) e svolgere solo un’unica missione, ma vediamo meglio nel dettaglio cosa ci è stato riferito e come ho trovato il gioco al primo impatto.

L’anteprima si è aperta direttamente con il gameplay della demo da parte di Matt, si trattava di un piccolo livello introduttivo prima di una grande boss fight, che vedeva come protagonisti i Guardiani della Galassia; ad inizio livello era presente un piccole enigma in classico stile LEGO, che garantiva l’apertura del portellone dell’astronave per iniziare la battaglia con il boss. Attraverso un piccolo spezzone animato, sono riusciti a vedere il temibile super cattivo protagonista della storia di gioco, qui Matt ci ha dato un cenno di trama, spiegandoci come questo super criminale abbia distorto il tempo e stia minacciando l’interna umanità.

A questo punto ci si trova davanti il boss, un enorme robot che si accinge a distruggere l’intera New York, nei panni di Star Lord e i suoi compagni dovremo sconfiggere l’imponente nemico, sfruttando gli elementi presenti nella mappa e facendoci strada tra vari nemici, che intralceranno i nostri movimenti. Sconfitto il grande robot, Matt ci ha fatto vedere uno spezzone introduttivo, con varie aree di gioco disponibili, tra cui abbiamo potuto vedere molti riferimenti agli ultimi film Marvel, inoltre ci ha mostrato alcuni personaggi utilizzabili tra i moltissimi disponibili: oltre ai Guardiani della Galassia, Spider-Man (quello di Spiderman Homecoming), Spider-Gwen, Spider-Noir e Captain America. Ogni personaggio possiede delle abilità uniche e differenti costumi che lo caratterizzano; è sicuramente molto divertente in fatto che Groot attraverso un’abilità possa ringiovanire o invecchiare in un istante, garantendoci in un solo livello l’utilizzo di Baby Groot oppure di Groot adulto.

Joystick alla mano ho potuto giocare la stessa missione vista in precedenza, le prime sensazioni sono state buone, l’intramontabile stile LEGO è rimasto sempre quello e sicuramente ci piace così com’è, anche la caratterizzazione dei vari personaggi, con le loro abilità risulta ben fatta spingendoti a ragionare su quale eroe sarebbe meglio utilizzare: in una determinata situazione ho adorato il fatto che Star Lord potesse attivare il jeckt pak e sorvolare l’intera mappa.

In secondo luogo è visibile un buon miglioramento alla grafica di gioco, fatto che conferma come il titolo sarà ottimizzato al meglio, eliminando i vari cali di frame rate che si sono riscontrati nel primo LEGO Marvel Superheroes, conferma avuta anche dallo stesso sviluppatore. Unica nota dolente riscontrata durante la boss fight, dove alcuni momenti risultavano veramente troppo frenetici,; tra il nemico principale che continuava ad attaccare incessantemente, e i nemici secondari, più piccoli, diretti verso di noi si creava un campo di battaglia così pieno di elementi da farti perdere di vista persino il tuo stesso personaggio. Speriamo solo che si sia trattato di un caso isolato, solo per questo boss, visto che Matt ci ha riferito che nel gioco completo saranno presenti, numerose boss fight dalle colossali dimensioni.

Dalla chiacchierata con lo sviluppatore, sono stato in grado di ricevere alcune piccole informazioni in più sul titolo LEGO, come prima cosa Matt ha tenuto a specificare che in questo gioco, come nel suo precedente capitolo, avremo una narrativa unica, esterna agli ultimi film Marvel, ma i riferimenti a questi ultimi non mancheranno sia per quanto riguarda scenari, che personaggi esclusivi, per esempio sarà presente l’Hulk di Thor: Ragnarok (in uscita il prossimo ottobre). Inoltre Matt ha garantito, che sarà presente un numero di personaggi giocabili paragonabile a LEGO Marvel Avenger’s (si parla di centinaia), ma non si sa ancora il numero esatto, in quanto alcuni di questi sono ancora in pieno sviluppo, inoltre lo sviluppatore ha continuato dicendo che saranno presenti anche molti super cattivi, utilizzabili una volta completato il gioco e che saranno essenziali per sbloccare i segreti di molti livelli.

Per quanto riguarda le ultime domande: sviluppo su Nintendo Switch e la presenza o meno di un season pass, Matt a risposto molto sicura alla prima, dichiarando che sviluppare un gioco su questa nuova console non ha creato molti problemi, anzi è stato molto divertente; mentre sulla seconda domanda lo sviluppatore è apparso abbastanza titubante, come se quasi volesse nascondere la probabile presenza dei contenuti aggiuntivi a pagamento, per questo mi ha fornito una risposta non completa, potrebbe quindi esserci come non esserci un season pass al giorno dell’uscita ufficiale del gioco.

In conclusione LEGO Marvel Superheroes 2 ha tutte le potenzialità per essere un altro successo del brand LEGO, potrà certamente garantire un gran divertimento, sia a grandi che piccoli videogiocatori, oppure intrattenere tutta la famiglia per risolvere gli enigmi più difficili; facendo anche rimanere incollati allo schermo mamme e papà grazie all’avvincente e divertente trama in classico stile LEGO. Vi ricordiamo che LEGO Marvel Superheroes 2 sarà disponibile a partire dal 14 novembre per PlayStation 4, Xbox One, PC e Nintendo Switch.


Foto del profilo di Davide Ferrati

Informazioni su Davide Ferrati

REDATTORE Nato con il joystick in mano nel febbraio 1997 e da allora non l'ho mai abbandonato. Sono cresciuto tra le braccia di mamma Sony e i suoi fantastici giochi dal primo Spyro a The Last Of Us passando per Ratchet&Clank, ma talvolta ho apprezzato la compagnia di Nintendo e PC. Oggi l'amore e le soddisfazioni che mi da il mondo dei videogiochi continua e cresce giorno dopo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il CAPTCHA prima di confermare. *