Attenzione alle ciglia finte: ecco cosa accade se non vengono curate bene

Le ciglia finte sono delle estensioni di quelle naturali. Vengono usate spesso, soprattutto dalle adolescenti per avere ciglia più lunghe e folte.

Esistono ciglia finte di tutti i tipi, da quelle che sembrano naturali fino ad arrivare a quelle per trucchi più forti.

Il metodo principale per applicarle è con la colla, ma ci sono anche quelle autoadesive e quelle magnetiche.

Per rimuovere quelle applicate con la colla, bisogna fare molta attenzione. Per prima cosa ci si deve struccare per bene, poi inumidire il dischetto con uno struccante oleoso. Bagnare quindi la base e lasciare che faccia effetto per qualche minuto. Infine, con una pinzetta tirare le ciglia dall’angolo verso l’esterno, con delicatezza.

Attenzione alle ciglia finte: ecco cosa accade se non vengono curate bene

Le ciglia finte devono essere curate bene, per non rischiare di ritrovarsi con l’occhio arrossato o con qualche infezione.

Se si usano quelle sintetiche, per riutilizzarle bisogna immergerle nello struccante per rimuovere i residui di trucco e disinfettarle. La stessa cosa non si può fare con quelle in visone o pelo naturale perché si potrebbero danneggiare. Si possono riutilizzare, l’importante è conservarle bene.

Non molte persone sanno che però se messe continuamente e soprattutto se non curate bene, fanno male.

Innanzitutto accumulano batteri. Quelle normali proteggono dai batteri e dai corpi estranei. Mettendo quelle finte ci potrebbe essere un ristagnamento di batteri sugli occhi che oltre a portare infezioni, potrebbe far cadere anche le ciglia naturali. A causa dello stress che hanno subito possono anche non crescere più.

Anche se molte ciglia sono leggerissime, la palpebra è comunque soggetta a stress fisico che potrebbe portare ad arrossamenti, palpebre molli e cadenti.

La colla inoltre potrebbe portare allergie, irritazioni, arrossamenti e lacrimazione.

Anche se raramente, possono portare ad un oscuramento dell’iride.

Infine, bisogna dire che non bisogna esagerare con l’applicazione, ma farne uso solo ogni tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.