Cioccolato fondente 70%: ecco cosa succede se ne mangi 30 grammi al giorno

Il cioccolato è uno degli alimenti più apprezzati da adulti e bambini di tutto il mondo. Si tratta di un prodotto che viene preparato utilizzando il cacao, un ingrediente dalle numerose proprietà benefiche per il nostro organismo.

Esistono molte tipologie differenti di cioccolato, che si distinguono principalmente per il quantitativo di cacao contenuto, ma non solo, ad esempio, è possibile trovare sul mercato, oltre il cioccolato fondente, al latte e bianco, anche versioni più elaborate, ad esempio con l’aggiunta di frutta secca, frutta disidratata, cereali, peperoncino, agrumi.

Tra tutte queste varietà di cioccolato, sicuramente quella che andrebbe preferita è la versione fondente. Il cioccolato fondente è quello che apporta più benefici all’organismo umano. E’ prodotto utilizzando il cacao, ma con l’aggiunta di un quantitativo minore di zucchero.

Dieta e cioccolato

Spesso si è soliti abolire del tutto il cioccolato quando si intraprende un regime dietetico. E’, infatti, luogo comune pensare che il cioccolato faccia ingrassare. In realtà non è de tutto vera questa affermazione, il cioccolato fa ingrassare solo se consumato in quantità elevate, con frequenza elevata e se non si sceglie il cioccolato giusto. 

Non è necessario eliminare del tutto il cioccolato dalla dieta, sarà sufficiente scegliere quello giusto. Il cioccolato fondente, per non far ingrassare troppo, e per apportare dei reali benefici alla salute, dovrebbe contenere almeno il 70% di cacao. Maggiore è la percentuale di cacao presente, minore sarà il quantitativo di zuccheri aggiunti e maggiori saranno i benefici per la nostra salute.

Valori nutrizionali e composizione del cioccolato

Il cioccolato non può essere di certo considerato come un prodotto dimagrante. Non è neanche corretto dire che faccia ingrassare, questo perché non esistono alimenti che facciano ingrassare o dimagrire, il tutto dipende da come si mangiano e in che quantità.

Ad ogni modo nel cioccolato fondente sono abbondanti i lipidi presenti, essi sono principalmente acidi grassi saturi e monoinsaturi. Tra gli acidi grassi monoinsaturi il più abbondante è l’acido oleico, dalle proprietà benefiche per il nostro organismo. Tra gli acidi grassi saturi, invece, i più abbondati sono l’acido stearico e l’acido palmitico.

Oltre ad apportare grassi e carboidrati, il cioccolato fondente contiene dosi abbastanza elevate di sali minerali, in particolar modo magnesio, potassio, rame e ferro, insieme a tracce di tanti altri minerali.

Molto abbondanti anche i polifenoli, tra questi le catechine, le antocianine e le proantocianidine, sembrerebbero essere le più abbondanti e anche quelle che apportano maggiori benefici.

Il cioccolato fondente resta un notevole toccasana per la nostra salute, è un potente antiossidante e un ottimo antinfiammatorio naturale.

Benefici apportati dal cioccolato fondente

Come etto pocanzi, il cioccolato fondente fa bene e non fa ingrassare se consumato in quantità corrette. La porzione consigliata giornaliera è di circa 30 grammi. Questo quantitativo è sufficiente per apportare dei benefici. Ovviamente si tratta di un quantitativo indicativo, poi dipende da tanti altri fattori, in linea di massima questo quantitativo non farà male a nessuno.

Ora occupiamoci dei benefici apportati dal cioccolato fondente.

  • Quando si consumano regolarmente 30 grammi cioccolato fondente si presentano dei valori minori di pressione arteriosa, di conseguenza, maggiore prevenzione contro malattie cardiovascolari.
  • Si riduce il colesterolo cattivo LDL, a favore del colesterolo buono HDL.
  • Il cioccolato fondente è un antidepressivo naturale, questa sua proprietà è da attribuire  al rilascio della serotonina, l’ormone del buonumore. La serotonina svolge sul sistema nervoso un’azione eccitante e anche antidepressiva.
  • Il cioccolato fondente ci protegge dalle malattie neurodegenerative, come ad esempio la demenza senile e l’Alzheimer, molto consigliato anche per gli anziani.
  • Non fa ingrassare se lo si consuma in piccoli quantitativi. Nonostante non sia un alimento del tutto privo di calorie, non è necessario eliminarlo del tutto dalla propria alimentazione. Anzi, 30 grammi al girono sembrerebbero accelerare il metabolismo, determinando una perdita i peso. Ovviamente se il tutto è accompagnato da alimentazione corretta e attività fisica.
  • Anche soggetti diabetici possono consumarlo, sempre in piccole dosi, e preferendo un cioccolato fondente con una percentuale superiore al 70% di cacao, più è elevata questa percentuale, meno zuccheri contiene.

Dunque questi sono gli effetti benefici che il cioccolato fondente apporta al nostro organismo, si consiglia di non esagerare.