Mozzarella e pomodoro fanno ingrassare? Questa è la verità

Un piatto gustoso, fresco e molto semplice da preparare è la caprese. E’ conosciuta con questo nome una preparazione semplicissima a base di mozzarella e pomodori, con l’aggiunta, facoltativa, di condimenti come olio extravergine d’oliva, foglie di basilico, e a scelta un pizzico di sale.

L’insalata caprese è un piatto molto consumato specialmente nel periodo estivo, in Campania, ma anche in tantissime altre regioni. In Campania si è soliti andare ad utilizzare la mozzarella di bufala, prodotta proprio in questa regione.

Pur essendo un piatto molto apprezzato, perché è fresco, è molto saporito, è sfizioso e sazia molto, spesso ci si chiede se sia un piatto che faccia ingrassare. Dunque, la domanda a cui oggi cercheremo di dare una risposta è: mozzarella e pomodoro fanno ingrassare?

Alimenti e dieta

Spesso si è soliti pensare che seguire una dieta significhi solo ridurre le porzioni di cibo che consumiamo nell’arco della giornata. In realtà non è del tutto così, sicuramente il quantitativo di alimenti che consumiamo in una giornata può implicare una perdita o un aumento di peso, ma non è l’unico fattore che influenza la nostra dieta.

Oltre a fare molta attenzione agli ingredienti e alle quantità di cibo che si consumano durante la giornata, è bene prestare molta attenzione anche al modo in cui combiniamo gli alimenti tra loro.

Dunque, per evitare di ritrovarsi dei chili in più, sarebbe molto utile, oltre che badare solo alle calorie e al quantitativo di cibo consumato, sapere quali sono le combinazioni di alimenti da evitare, in questo modo si potrà perdere peso più facilmente.

Mozzarella e pomodori fanno ingrassare?

Con i pomodori apportiamo all’organismo molta acqua, dato che essa è uno dei componenti principali dell’ortaggio, ma oltre a apportare acqua, apporta molti antiossidanti, fibre, vitamine e sali minerali, tutti fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo. I pomodori sono ricchi di licopene, un elemento fondamentale per la prevenzione di alcune forme tumorali, specialmente alla prostata e alle ovaie. Il pomodoro è, inoltre, ricco di potassio, ferro e calcio.

Anche nella mozzarella è presente un grande quantitativo di acqua, con circa il 16% di grassi e fornisce anche delle proteine ad alto valore biologico. Tra le vitamine le più abbondanti sono la vitamina D e la vitamina B12, tra i minerali, invece, fornisce buoni quantitativi di calcio.

Ci sono dei pareri discordanti riguardo questo argomento, ci sono medici che sostengono che mangiare la caprese come pasto principale della giornata sia un’ottima alternativa a pasti meno salutari, in quanto, la caprese accompagnata magari da una fetta di pane tostata è saziante e sana e apporta i nutrienti di cui abbiamo bisogno.

Altri medici e studiosi, invece, sconsigliano il consumo della mozzarella e dei pomodori, a causa del loro pH. Il pomodoro è un alimento acido, mentre la mozzarella è un alimento basico, dunque potrebbe verificarsi che i succhi gastrici non si attivino e la digestione avvenga con più fatica, diventando faticosa da portare al termine.

In linea di massima il consiglio che viene fornito da questi medici è quello di consumare le verdure crude in abbinamento a della carne o del pesce, meglio evitare l’abbinamento con latticini o comunque formaggi stagionati, l’unico formaggio che può essere abbinato con molta tranquillità, e che non apporta alcun effetto negativo sull’organismo è il parmigiano. Ai latticini, dunque anche alla mozzarella, è preferibile accostare delle verdure cotte, in modo da rendere la digestione meno difficile.

Ovviamente lo scopo di questo articolo non è demonizzare l’abbinamento pomodoro e mozzarella, dato che ci sono ancora dei pareri discordanti a riguardo, ma lo scopo è semplicemente consigliare un minore consumo di questo prodotto.