La cannella alza la pressione? Ecco la risposta della medicina

La cannella è si ricava da un albero sempreverde originario dello Sri Lanka, dal quale si ricava la famosa spezia che è diffusa in tutta l’Europa come in tutta l’Asia. Esistono diverse varietà, ma tutte presentano pressoché gli stessi benefici e valori nutrizionali.

La cannella è una spezia dall’aroma secco e pungente, molto profumata e dal gusto abbastanza dolce.

A differenza di altre spezie la cannella non si ricava dai semi o dai frutti, ma dal fusto e dai ramoscelli. Una volta liberati del sughero esterno sono sottoposti a dei trattamenti e poi può essere trovata in commercio o intera o già in povere.

E’ possibile trovare sul mercato anche un olio essenziale di cannella, che si ottiene facendo macerare la corteccia in acqua marina e andando poi a distillare il composto. Si ricava un liquido ambrato che contiene aldeide cinnamica ed è frequentemente usato sia come principio medicamentoso che come spezia di cucina.

Valori nutrizionali e calorie

Per 100 grammi di cannella abbiamo:

  • 55 grammi di carboidrati
  • 53 grammi di fibra
  • 3,99 grammi di proteine
  • 2,18 grammi di zucchero
  • 1,25 grammi di grassi

Inoltre, la cannella apporta 252 Kcal per 100 grammi di spezia. Queste calorie potrebbero sembrarci abbastanza elevate, in realtà si tende ad utilizzare un quantitativo di spezia estremamente basso, non sono necessarie elevate quantità per godere di tutti i suoi benefici, dunque le calorie apportate, di conseguenza, saranno poche.

La cannella ha un indice glicemico molto basso, per cui può essere tranquillamente consumata anche da pazienti diabetici.

Benefici apportati dalla cannella

La cannella è una spezia ricca di principi attivi, che conferiscono a quest’ultima numerosi benefici per la nostra salute. Tra questi principi attivi sono da citare l’eugenolo, la canfora e i tannini. Vediamo qualche beneficio apportato dall’utilizzo della cannella.

La cannella ha un effetto positivo sull’equilibrio della glicemia, è in grado di regolare il livello di zuccheri nel sangue, molto consigliata quando si è affetti da diabete di tipo 2 o anche semplicemente per la prevenzione di questa malattia.

La polvere di cannella, così anche come la corteccia intera non macinata, è ricca di principi attivi che sono in grado di ridurre i trigliceridi e il colesterolo cattivo.

La cannella ha proprietà antibatteriche per cui potrebbe essere utilizzata come un antibiotico naturale, molto utile anche nei confronti dei funghi.

Secondo la medicina tradizionale cinese, la cannella sarebbe molto utile per combattere il raffreddore e i virus intestinali, ma è anche un’ottima fonte di sali minerali. Quelli maggiormente forniti sono il manganese, il ferro e il calcio.

Ha proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche, molto utile per contrastare crampi, fastidi dovuti alla sindrome premestruale e artrite. Molto utile anche nel caso del mal di gola.

Inoltre la cannella sembra avere dei benefici anche a livello metabolico, lo accelera favorendo la perdita di peso.

La cannella fa alzare la pressione?

La risposta è no, anzi, la cannella sembra avere dei benefici sulla pressione, la abbassa qualora si soffra di pressione alta.