Uova a colazione fanno bene o male? Ecco la verità

L’uovo è un prodotto molto utilizzato nelle cucine di tutto il mondo, sia al naturale sia per la preparazione di numerose ricette. Il più utilizzato è sicuramente l’uovo di gallina, ma possono essere consumate anche le uova di volatili differenti come, ad esempio, le uova di quaglia, di struzzo, di anatra e tanti altri. La dicitura “uova” senza alcuna denominazione aggiuntiva sta ad indicare l’uovo di gallina.

Valori nutrizionali

Le uova forniscono un quantitativo elevato significativa di proteine oltre che a tanti nutrienti. Si tratta di proteine ad alto valore biologico che contengono tutti gli amminoacidi essenziali per il nostro organismo. Oltre ad essere una fonte di nutrienti per il nostro organismo ha anche il vantaggio di essere molto economico.

Oltre alle proteine apportano anche tanti altri nutrienti. Tra le vitamine quelle maggiormente fornite sono la vitamina A, varie vitamine del gruppo B tra cui la riboflavina, l’acido folico, la vitamina B6, la vitamina B12, e dosi abbastanza elevate di vitamina D. E’ del tutto assente la vitamina C.

Tra i minerali, invece, le uova apportano ferro, calcio, fosforo e potassio.

Per quanto riguarda le calorie, possiamo dire che la parte dell’uovo che ne apporta di più è il tuorlo. Un tuorlo d’uovo contiene circa 60 Kcal, a differenza, invece, dell’albume, che ne apporta circa 15 di Kcal.

Ancora, nel tuorlo sono contenuti circa 300 mg di colesterolo, anche se secondo uno studio sembrerebbe non essere assorbito del tutto dal nostro organismo. Il tuorlo è la parte dell’uovo in cui sono contenuti tutti i grassi, e un quantitativo di proteine inferiore. Però allo stesso tempo contiene gran parte dei nutrienti e anche la colina, che è una sostanza molto importante per lo sviluppo del cervello e importante anche per le donne in gravidanza.

Classificazione delle uova in categorie

Le uova vengono suddivise in due categorie.

  • Uova di categoria A: si tratta di uova pulite, dal guscio integro e con una camera d’aria inferiore a 6 mm. Le uova di categoria A non devono essere sottoposte a lavaggio o refrigerazione. In questa categoria rientrano anche le uova extra, con una camera d’aria inferiore ai 4 mm.
  • Uova di categoria B: rientrano in questa categoria tutte le uova che non rientrano nella categoria precedente. Si tratta di uova destinate alle industrie alimentari in modo che possano essere trasformate, previa pastorizzazione obbligatoria.

Grammatura delle uova

Le uova di categoria A sono catalogate in base al loro peso in:

XL, grandissime
L, grandi
M, medie
S, piccole

Mangiare le uova a colazione fa bene o male?

Le uova sono un ottimo alimento da mangiare a colazione, questo perché contengono molti nutrienti essenziali per il nostro organismo. Si inizierà bene la giornata. Inoltre hanno un elevato potere saziante, per cui si arriverà a pasto successivo senza attacchi di fame. Molto spesso si sente dire che le uova non andrebbero consumate perché sono ricche di colesterolo, in realtà non è cosi.

Sicuramente in Italia non è abitudine comune consumare le uova a colazione, ma nei paesi esteri è abituale come colazione. Sicuramente non è mai un bene abusarne, come d’altronde non è un bene per alcun alimento. Ma si possono consumare anche fino a 5 uova a settimana senza manifestare alcun effetto negativo per la nostra salute.

Le uova sono facilmente digeribili, per cui non avremo difficoltà nella loro digestione.

Sono da preferire, ovviamente, delle cotture non molto pesanti, ad esempio un uovo fritto farà sicuramente più male di un uovo sodo o alla coque. Quindi il consiglio è quello di porre attenzione sul tipo di cottura e sul condimento, ma possono comunque essere mangiare senza problemi, anzi, se ne ricaveranno molti benefici.