Quanti mirtilli mangiare al giorno? Ecco la risposta dell’esperto

Il mirtillo è un frutto che si ritrova nei boschi e lungo i sentieri montani dell’Italia. Esistono varie specie e tutte apportano numerosi benefici per la nostra salute. I mirtilli sono dei frutti che possono presentare delle colorazioni molto particolari che vanno dal rosso al violaceo.

Gli alberi sui quali i mirtilli crescono presentano anche dei fiori di colore bianco oltre alle bacche. Esse sono raccolte in piena maturazione e possono essere mangiati al naturale o sono utilizzati per preparare marmellate e succhi.

Le proprietà dei mirtilli

Il mirtillo è costituito principalmente da acqua. Oltre all’acqua sono poi presenti tanti altre elementi come ad esempio i tannini, gli zuccheri, i sali minerali, i flavonoidi, molte vitamine tra cui la vitamine A e la vitamina C insieme alle vitamine del gruppo B.

Il componente dei mirtilli che determina la loro colorazione tipica è la mirtillina. Essa oltre a determinare il caratteristico colore, riduce la permeabilità dei capillari, rafforza i vasi sanguigni e ne migliora l’elasticità. Dunque uno dei benefici principali dei mirtilli è quello di essere un ottimo alleato contro i disturbi circolatori e contro la fragilità capillare.

Grazie alla presenza delle vitamine e dei sali minerali, in particolar modo calcio, fosforo, ferro, sodio e potassio, al mirtillo sono attribuite anche ottime proprietà antiossidanti. Gli antiossidanti ostacolano l’azione dei radicali liberi e contrastano l’invecchiamento cellulare.

Ancora, le antocianine contenute nei mirtilli sono in grado di migliorare la vista. Sempre le antocianine fanno sì che il frutto abbia proprietà antisettiche oltre che essere utile per trattare la diarrea e cistite.

Per quanto riguarda le foglie del mirtillo, esse sono delle ottime ipoglicemizzanti e proteggono il nostro organismo dal diabete, dai danni provocati dal fumo e dell’ipertensione, oltre che a godere di proprietà diuretiche e disinfettanti nei riguardi dell’apparato urinario.

Calorie apportate dai mirtilli

100 grammi di mirtilli apportano circa 25 Kcal. Dato l’elevato quantitativo di calorie apportato, i mirtilli possono essere tranquillamente inseriti in un regime dietetico ipocalorico, non determineranno un aumento di peso se consumati in modo equilbrato.

Quanti mirtilli mangiare al giorno?

Questa è una delle domande più gettonte quando i parla di frutta e verdura. In linea di massima non è mai un bene esagerare nelle porzioni consumate, anche quando si tratta di alimenti ricchi di benefici. Infatti, ogni alimento se consumato in elevate quantità può determinare delle controindicazioni, e gli effetti benefici andranno persi.

Nel caso dei mirtilli sono sufficienti 90 grammi per beneficiare al meglio di tutte le proprietà benefiche. Ovviamente questa è una dose orientativa può essere aumentata o dimunuita a seconda del soggetto, in questo caso sarebbe meglio chiedere ad un medico di fiducia che conosce le vostre problematiche. La dose consigliata può variare anche a seconda del peso, a seconda delle reazioni che il nostro organismo ha.