Le cipolle sono pesanti? Ecco cosa dice l’esperto

Onions

La cipolla è un bulbo commestibile fortemente aromatico. La cipolla è molto diffusa in quasi in tutto il mondo, e esistono molteplici varietà. Si tratta di un ingrediente molto utilizzato in cucina, estremamente ricca di sali minerali, vitamine ed enzimi che vanno a stimolare il metabolismo e la digestione.

Caratteristiche nutrizionali

Il componente principale delle cipolle è l’acqua, oltre all’acqua sono presenti tanti altri nutrienti dall’azione benefica per il nostro organismo.

La cipolla è un prodotto che apporta poche calorie, parliamo di circa 40 kcal per 100 grammi di prodotto fresco consumato. Per questo motivo essa può essere inserita in ogni tipologia di dieta. Nelle diete ipocaloriche è consigliata, in questo modo le preparazioni avranno un sapore più aromatico e particolare e non fa ingrassare.

Il secondo componente più abbondante nelle cipolle dopo l’acqua è la fibra. Le cipolle sono tra le principali fonti di fruttani, che sono delle fibre solubili prebiotiche benefiche per la salute dell’apparato gastro-intestinale, ma che in alcune persone possono determinare un po’ di gonfiore e problemi digestivi.

Tra le vitamine presenti nelle cipolle la vitamina C è quella maggiormente presente. La vitamina C è un potente antiossidante, indispensabile anche per la sintesi di alcune proteine e ormoni, protegge le cellule dallo stress ossidativo e contrasta lazione dei radicali liberi. Anche l’acido folico è particolarmente presente. Si tratta di un elemento essenziale per il nostro organismo e che aiuta a ridurre la stanchezza fisica e mentale. Inoltre, è indispensabile per le donne.

Tra i minerali il fosforo è quello più abbondante. Fondamentale anche esso per la nostra salute, specialmente per la salute di ossa, denti e capelli.

Questi elencati sono solo una parte dei numerosi costituenti delle cipolle.

Benefici apportati

  • Azione antimicrobica
  • Regolazione della glicemia
  • Salute delle ossa e dei denti
  • Azione diuretica
  • Prevenzione dei tumori
  • Protezione del cuore
  • Azione decongestionante
  • Migliora il sonno e l’umore

Come utilizzare la cipolla

La cipolla si adatta bene a molte preparazioni, il suo utilizzo varia un po’ anche a seconda della varietà utilizzata. Alcune varietà sono più delicate, quindi sono ottime anche da magiare crude ad esempio aggiunta a delle insalate. Altre, invece, hanno un aroma più intenso, in questo caso è preferibile cuocerle, ad esempio a vapore, in padella con un filo d’olio, stufata, insomma si possono fare tanti utilizzi a seconda dei gusti.

La cipolla è pesante?

Che venga consumata cotta o cruda, la cipolla, molto spesso può risultare indigesta, specialmente in soggetti più sensibili. Molte volte determina un senso di pesantezza allo stomaco.

Ecco un trucco per renderla più digeribile

Esistono dei piccoli trucchetti che ci permetteranno di digerire meglio questo ortaggio.

Uno di questi è quello di lasciarla in ammollo per qualche ora in acqua. Poi sarà sufficiente asciugarla bene con un canovaccio in cotone, tagliarla e utilizzarla, in questo modo sarà meno pesante.

Se, invece, l’odore è troppo forte possiamo lasciarla macerare in un po’ di aceto per poco tempo. In questo modo diventerà più delicato.

La cipolla tende ad essere più indigesta se consumata a cena e se cotta in modo poco leggero, per cui il consiglio è quello di usarne piccoli quantitativi a cena e preferire delle cotture leggere, in questo modo non sarà difficile digerirla.