Farmaco riduci colesterolo? Ecco una nuova scoperta

Nel Regno Unito è stato dato il via una grande sperimentazione: un farmaco che contrasta il colesterolo. Sembrerebbe essere in grado di dimezzare il livello di colesterolo LDL ovvero quello definito cattivo. Sarebbero sufficienti due iniezioni. Per questo motivo l’hanno definito “vaccino“.

La molecola, l’inclisiran, presente in questo farmaco è un inibitore di un gene specifico chiamato PCSK9, l’obiettivo è quello di consente al fegato un assorbimento più efficiente del colesterolo LDL, che in questo modo non si accumula in eccesso.

La prima fase di questo test sarà limitata all’Inghilterra. A questo studio parteciperanno dei soggetti che non hanno avuto nessun evento cardiovascolare grave, ma sono comunque  considerati ad alto rischio. Se l’esito di questo studio darà un responso positivo l’utilizzo verrà esteso.

Colesterolo alto

Il colesterolo è un componente della membrana delle cellule, ed è presente nel sangue e in tutti i tessuti. Una minima quantità di colesterolo è fondamentale per la costruzione delle cellule. Il discorso cambia quando il colesterolo è alto, dato che costituisce un fattore di rischio per le malattie cardiache.

Il colesterolo in eccesso può causare la formazione di depositi di grasso nei vasi sanguigni,  note come placche aterosclerotiche, che possono provocare infarti ed ictus a causa dell’ostruzione del passaggio del sangue.

Si parla di colesterolo alto quando il quantitativo presente nel sangue è superiore a 240 mg/dl.

Cause del colesterolo alto

Diverse condizioni possono essere associate allo sviluppo del colesterolo alto. Tra queste le cause principali possono essere il sovrappeso, l’obesità, un’alimentazione scorretta, ma anche il fumo. Tutto questo a lungo termine danneggia i vasi sanguigni e accelera il processo di ostruzione delle arterie.

Alcune persone, invece, sono geneticamente predisposte a sviluppare l’ipercolesterolemia. E’ determinata da mutazioni genetiche.

Sintomi del colesterolo alto

Purtroppo il colesterolo alto non presenta alcun sintomo, per questo motivo l’unico modo per venirne a conoscenza prima che peggiori, è quello di sottoporsi a delle analisi.

Alimenti consigliati per abbassare il colesterolo

Il pesce è un alimento che può essere introdotto senza problemi in un regime dietetico sano e bilanciato. Il consumo di pesce 2 o 3 volte alla settimana è altamente consigliato a chi ha problemi di colesterolo alto grazie alla particolare composizione del suo grasso, per la presenza di acidi grassi omega 3 e omega 6. E’ importante, però, ricordare che anche il metodo di cottura influisce sul colesterolo. Meglio evitare l’aggiunta di condimenti pesanti, evitare la frittura. Sarebbe da preferire la cottura alla griglia, al vapore, insomma cotture leggere.

Utilizzare poco olio e buono. I grassi saturi di origine animale provocano l’aumento del colesterolo, mentre quelli insaturi solitamente di origine vegetale sono buoni alleati per la riduzione del colesterolo. Da evitare burro, lardo e strutto, meglio preferire l’olio d’oliva.

Si può consumare la carne, sia rossa che bianca. Sono da preferire, però, i tagli magri. Meglio evitare tagli troppo grassi, e nel caso del pollo eliminare sempre la pelle.

Altri alimenti utilizzabili sono cereali, verdure e frutta.