Abbassare il colesterolo con alcuni alimenti! Vediamo quali sono

Avere il colesterolo alto non è mai una cosa positiva. Esso, infatti, è responsabile di molte patologie specialmente quelle legate al sistema cardiocircolatorio. Quindi è di fondamentale importanza cercare di prevenirlo, e quando è alto bisogna fare il possibile per ridurlo.

Per abbassare il colesterolo alto è importante agire come prima cosa sul proprio stile di vita, seguendo una dieta equilibrata e svolgendo anche un minimo di attività fisica.

Esistono più tipologie di colesterolo, per semplificare il tutto parleremo solo di colesterolo cattivo noto anche come LDL, e il colesterolo buono noto come HDL. Ovviamente quello da tenere sotto controllo è quello cattivo, e bisogna farlo abbassare qualora sia alto.

Alcuni studi eseguiti recentemente hanno dimostrato che esistono due tipologie di alimenti che sembrerebbero contrastano il colesterolo LDL, contribuendo a ridurre il rischio di patologie cardiovascolari. Tra questi alimenti rientrano alcuni cereali come l’avena e l’orzo.

Il merito è del beta-glucano, che è un polisaccaride solubile che esercita sul nostro organismo degli effetti benefici. Si tratta di un carboidrato che contrasta il colesterolo cattivo.

Il beta glucano è contenuto soprattutto nell’avena, ma lo si ritrova anche nell’orzo, ma in quantitativi minori. Esso aiuta ad abbassare il colesterolo perché interagisce nell’intestino con la bile, favorendone l’eliminazione attraverso le feci. La bile trascina con sé il colesterolo che vengono così eliminati dall’organismo.

  • Frutta secca e semi. Noci, mandorle, pistacchi, nocciole, semi di zucca, di lino, sono ricchi di acidi grassi omega 6. Si tratta di acidi grassi polinsaturi di origine vegetale con la capacità di ridurre il colesterolo cattivo.
  • Legumi. Sono particolarmente ricchi di fibre, che favoriscono il transito intestinale, e non generano picchi glicemici, riducendo anche l’assorbimento del colesterolo nell’organismo.
  • Pesce azzurro. E’ ricco di omega 3. Sono acidi grassi insaturi che migliorano il metabolismo dei lipidi nel sangue. Riducono i trigliceridi e favoriscono lo sviluppo del colesterolo buono.
  • Frutta. Potrebbe favorire l’abbassamento del colesterolo cattivo grazie alle fibre solubili che contengono.
  • Aglio. Anche l’aglio sembrerebbe essere capace di ridurre i livelli di colesterolo cattivo, anche se la sua azione sembra essere piuttosto limitata.