Ecco cosa accade a chi beve caffè prima di dormire. Lo dice la medicina

Cosa accede a chi beve caffè prima di dormire? Forse non tutti sanno che bere caffè prima di dormire non influisce sulla qualità del sonno. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori americani della Florida Atlantic University e della Harvard Medical School. Proprio loro hanno fatto una ricerca monitorando 785 persone per un totale di 5.164 giorni e notti. Hanno così scoperto che la caffeina non ha alcun effetto sul sonno. Insomma credere che bevendo caffè prima di dormire tenga sveglio è un vero e proprio mito che non fondamento scientifico. Il caffè, invece, aiuta a dormire meglio.

Il caffè prima di dormire offre più energia

Gli scienziati della Loughborough University hanno chiamato il fenomeno “coffe nap” (letteralmente “pisolino da caffè”) e hanno cercato di individuarne le cause. Hanno scoperto che prendendo un caffè e addormentandosi subito dopo ci si sentiva al risveglio molto più energici di prima. Tutto questo sembra dipendere dall’adenosina, un composto chimico che induce il sonno più profondo, responsabile della sensazione di intorpidimento che proviamo dopo aver dormito molto. La caffeina è un inibitore di adenosina, ma il corpo impiega circa 20 minuti per sentirne gli effetti. Chi si appisola immediatamente dopo il consumo, sentirà l’effetto stimolante subito dopo il risveglio e si sentirà molto più rigenerato.

Perché in tanti prendono caffè prima di dormire e soffrono l’insonnia?

Soffrire l’insonnia dopo avere preso caffè sarebbe solo una questione psicologica. Gli studi hanno dimostrato, infatti, che il caffè viene eliminato anche attraverso il sistema epatico. Quanti dicono che il caffè crea problemi con il sonno in realtà non riescono a metabolizzarlo in tempi brevi. Questo fenomeno, dal punto di vista farmacologico, viene riconosciuto con il nome di “emivita”. Praticamente vuol dire che alcuni organismi hanno un metabolismo che elimina la caffeina in tempi più lunghi. Non bisogna abusare del caffè, quindi, perché potrebbe creare gravi problemi riguardo la propria salute. Bere caffè in alcune ore del giorno, per alcuni ricercatori, può avere benefici per la salute. Il caffè, però, sembra avere diversa influenza per le persone. La maggior parte degli studiosi suggeriscono di non consumare caffè per almeno quattro ore prima di coricarsi per avere un sonno tranquillo. Gli effetti metabolici del caffè, tuttavia, sembrano essere legati alla sua caffeina. Per ottenere i migliori risultati, se si sta bevendo il caffè, ed aumentare così il metabolismo occorre bere caffè nero.

Quando non bere caffè per dormire meglio?

Per rispondere a questa domanda alcuni scienziati hanno fatto delle ricerche. Sono arrivati alla conclusione che bisognerebbe evitare di bere caffè dopo un certo orario. Secondo il dott. Andrew Rochford possiamo evitare gli effetti del caffè se l’ultimo viene preso nel pomeriggio, non oltre le 14. Se si continuano ad avere problemi di sonno, o se si ha particolare sensibilità alla caffeina, il dott. Rochford raccomanda di bere l’ultimo caffè anche prima.