Milan Games Week Giorno 1 – SPECIALE


Ieri ha aperto le porte alla Fiera Milano la Milan Games Week, giunta ormai alla sesta edizione.

Divenuto per me un appuntamento fisso da quando vivo a Milano, vi racconto con piacere la mia visita.

Arrivato al gate di ingresso ho notato che, nonostante il meteo poco clemente e il fatto che fosse il primo giorno della manifestazione, le persone in attesa dei controlli fossero molte di più del primo giorno dello scorso anno.

Riprendendo la mossa vincente della passata edizione, la fiera si suddivide su due piani: in basso l’area riservata agli espositori e in alto l’area tornei, cosplay e quella dedicata agli youtubers (mappa disponibile a questo link).

Appena scesa la scala mobile, salta subito all’occhio l’imponente stand PlayStation che quest’anno è focalizzato maggiormente sul PS VR, con moltissime postazioni per poterlo provare.

Presente inoltre un grande spazio dedicato a GT SportUncharted 4, Destiny ed un’area chiusa per osservare una sessione di gameplay del pluri-rinviato The Last Guardian.

Per quanto riguarda lo spazio riservato ad Xbox, impossibile non notare la lunga fila (e la bellissima Lamborghini) per provare Forza Horizon 3.

img_0028

Sui titoli multipiattaforma più attesi dal pubblico, presente DICE con Battlefield 1 Ubisoft con Watch Dogs 2 e Activision con Call Of Duty: Infinite Warfare.

Sono rimasto un po’ deluso dallo stand Nintendo, molto più piccolo rispetto alle passate edizioni dedicato solamente alla prossima uscita di Pokemon: Sole e Luna.

Immancabile come al solito l’area dedicata al retrogaming con moltissime postazioni dotate di NESSNES, N64Sega Master SystemMega Drive etc. per i nostalgici e per chi invece è curioso di scoprire grandi perle del passato.

Essendo una rassegna dedicata ai videogiochi, non poteva certo mancare la PC Master Race con stand di tutto rispetto come Asus ROGNvidiaIntel e molti altri.

Menzione speciale per il mostruoso Asus ROG GT51CA che permetteva di giocare (senza fare code a differenza dello stand dedicato) a Battlefield 1 in 4k e a 60 fps fissi in ogni situazione.

 

Dopo un “ottimo” panino col salame e qualche gadget acquistato agli innumerevoli stand presenti alla fiera, sono salito al secondo piano.

Essendo il primo giorno della manifestazione non c’erano molti tornei in programma, ma i videogiocatori più anziani hanno potuto godere di un momento molto emozionante: una sessione di autografi “nientepopodimenoche” con il grandissimo John Romero, creatore di Doom.

Lo stesso Romero ha poi sfidato il noto campione di italiano Stermy al gioco da lui creato.

img_0038

Molto carino lo spazio “gioco” con tantissimi flippercabinati arcade utilizzabili gratuitamente.

L’ultimo paragrafo lo dedico al grandissimo stand di Unieuro (al quale ieri si accedeva senza fare code) che propone moltissime offerte su console (es xbox one a 99€ ieri), videogiochi (molti pre-order interessanti a 39,99€), accessori, DVD e Blu-Ray.

Buona Games Week

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il CAPTCHA prima di confermare. *