Le migliori colonne sonore dei videogiochi: la Top 5 di Dardoxeno


Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime.

Cari lettori, se vi domandassi: “qual’ è uno dei fattori più importanti che un videogioco deve o dovrebbe rispettare?” cosa mi rispondereste? Alcuni di voi direbbe “il gameplay, senza gameplay un gioco cos’è?” un’altra probabile risposta sarebbe “la trama, voglio essere coinvolto, senza una trama il gioco annoia” altri ancora, “il comparto tecnico, voglio un titolo a passo con i tempi che sia visibilmente appagante”, “NO è meglio la trama”, “NO il comparto tecnico”, NO la storia NO…NO…NO”.

Dunque, come notate, ci sarebbero migliaia di risposte possibili alla mia domanda e nessuna sarebbe mai davvero quella giusta o quella sbagliata. Certo, esistono i critici videoludici proprio per ovviare il problema e cercare di dare un parere il più oggettivo possibile su un titolo, venendo comunque influenzati dal gusto personale nel momento del giudizio finale, ed è giusto cosi.

Il videogioco è Arte e l’arte per definizione è soggettività (escluse alcune correnti novecentesche ma non dilunghiamoci), ed è per questo che l’arte provoca emozioni differenti in base a chi quell’arte la sta osservando.

Probabilmente pochi di voi alla mia domanda iniziale avrebbero risposto ” IL SONORO”, in particolare LA COLONNA SONORA. Pensate un momento a quante situazioni che vissute e udite senza un accompagnamento musicale risulterebbero totalmente scialbe. Un esempio sono i Film, guardate il film Titanic senz’audio, IL NULLA. Uguale accade per i videogiochi, la musica è il carattere di un gioco, plasma parte della sua personalità e identità, permettendo di immedesimarsi in una situazione di paura, compassione, odio o euforia. La colonna sonora quindi, anche se potrebbe sembrare un aspetto di contorno, in realtà è una delle cose (a mio parere) più importanti in un videogioco.

Per questo motivo oggi sono qui per darvi una mia breve classificazione delle mie colonne sonore preferite nei videogiochi, quelle più importanti e impattanti per la mia persona. La classifica si basa dunque su GUSTI PERSONALI e SOLO SU GIOCHI CHE HO PERSONALMENTE GIOCATO. INIZIAMO:


5° Posto: MONKEY HERO

Al 5 posto Monkey hero, quanti di voi lo hanno giocato? Era il 1999, penso il mio primo titolo adveture. Coloratissimo e piuttosto difficile incantava con le sue note tribali e tambureggianti. Il protagonista, una scimmietta antropomorfa era dotata di capacità nel combattimento con arti marziali, capace di abbattere i nemici con il suo fidato bastone.

MN_01


4° Posto: SILENT HILL 2

Ebbene si, al 4 posto un titolo horror che tutti conosceranno, una delle serie horror più amate di sempre. Disturbante e malato, Silent hill 2 provocò non pochi incubi ai giovani giocatori, e chissà, magari anche ai più grandicelli. La colonna sonora di Akira Yamaoka è semplicemente strepitosa, altrenando lugubri complementi, a più “vivaci” pezzi rock davvero attuali ancora oggi, riuscendo a destabilizzare lo sventurato giocatore per tutta la durata del titolo. Ansia e disagio per questa splendida colonna sonora. Buon ascolto.

SH_01


3° Posto: PRINCE OF PERSIA: LE SABBIE DEL TEMPO:

Al 3 posto, proprio lui, il nostro principe preferito. Oltre ad essere un più che valido titolo per ps2, presentava una colonna sonora davvero degna di nota. Principalmente araba/medio-orientale, la musica spaziava dal dolce canto fino a sfumature rock. Importante ricordare tra l’altro la canzone originale di chiusura “Time only know” scritta e cantata da Stuart Chatwood e Cindy Gomez. Degne di nota anche le soundtrack dei capitoli successivi, ma mai affascinanti e riuscite come quelle del primo capitolo.

POP_01


2° Posto: BLOODBORNE:

Questa è stata un posizione davvero difficile, ho impiegato molto tempo a sceglierla e infine eccola. La colonna sonora di Bloodborne è qualcosa che sfiora la poesia. Malinconica ed epica, non arranca mai, facendo emozionare il giocatore di continuo. Il fatto che questi piacevoli accompagnamenti si presentino durante le bossfight rende le stesse molto più avvincenti e creando, sopratutto nello scontro finale, un momento di instabilità emotiva. Davvero un ottimo lavoro da parte del complesso orchestrale scelto da Hidetaka Miyazaki, di ottimo livello anche nella serie Dark souls.

BLOOD_01


1° Posto: LIFE IS STRANGE:

Al contrario delle altre posizioni, questa è stata davvero semplice. Forse perché amo il suono della chitarra, la musica sobria, o semplicemente perché mi trasmette tranquillità. La medaglia d’oro come colonna sonora va a Life is strange, senza dubbi ne ripensamenti. il gioco, composto da 8 tracce originali di Jonathan Morali e altrettante su licenza, sono perfette per un viaggio in treno, in macchina o un pomeriggio in riva al mare. Tristi ma con un pizzico di solarità, sono ottime per tutti coloro che cercano un OST semplice e armonica. Inutile parlare dell’abbinamento al gioco, semplicemente riuscitissimo e mai noioso. Provare per credere.

LIS_01


Eccoci giunti alla fine, spero che questa piccola classifica vi sia piaciuta e spero con tutto il cuore di avervi fatto conoscere qualche bella traccia, magari, da inserire nella vostra libreria Itunes. Purtroppo 5 posti sono davvero pochi e di colonne sonore meritevoli ce ne sono davvero tante nei nostri titoli preferititi. Ecco allora che tengo a fare qualche citazione per alcune davvero belle che purtroppo non sono riuscito ad inserire: Shadow of the Colossus, Tomb raider(ps one), Metal gear saga, Deus ex HR, Uncharted saga, The last of us, Ori and the blind forest, Heavy rain, Little big planet e Crypt of the NecroDancer. 

In futuro ci saranno molte altre colonne sonore davvero incredibili, per il momento teniamo d’occhio quelle di The last guardian e Nier Automata.

Un saluto 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il CAPTCHA prima di confermare. *