Giochi gratuiti current gen: PlayStation Plus vs. Xbox Live Gold


I servizi premium di Sony e Microsoft ci offrono ogni mese giochi gratuiti “selezionati”, per addolcire la pillola dell’abbonamento obbligatorio per giocare in multiplayer. Ma quale pillola è più dolce? E di quanto? Il polemizzatore statistico vuole vederci chiaro.

 

INTRODUZIONE

Chi abbia letto il mio precedente articolo si sarà reso conto della “mediosità” dei giochi offerti da Sony mediante il suo servizio premium. Mediante delle semplici statistiche descrittive abbiamo notato come, fatta eccezione per pochissimi titoli eccellenti, i giochi gratuiti per PS4 avessero un metavoto medio di circa 76/100, e come il trend qualitativo annuale fosse in lieve flessione dal 2014 ad oggi.

Quindi, dopo qualche giorno, un ignoto boxaro si è sentito in dovere di gongolarsi perché la situazione su Xbox One, col servizio Games with Gold, gli pareva più rosea.

Da bravo polemizzatore statistico ho quindi deciso di condurre un’indagine sul sopracitato servizio premium, non per smentire l’impertinente boxaro, ma per verificare con stime attendibili se le politiche delle due major in questione (Sony e Microsoft) fossero effettivamente differenti.

A metà della mia analisi sui giochi offerti da Microsoft mi sono però reso conto che una seconda ricerca isolata non avrebbe avuto senso. Quindi ho cassato parte del mio lavoro, ho fatto un passo indietro e ho ampliato l’analisi statistica appena conclusa. Da ciò nasce questa comparativa.

Mi sento in dovere di precisare che non ho assolutamente effettuato un’ipotesi iniziale, limitandomi alla semplice analisi descrittiva, in modo da essere il quanto più possibile imparziale.

 

MATERIALI E METODI

Le liste dei giochi gratuiti sono tratte da questa pagina Reddit, per i giochi PS4, e da questa pagina Wikipedia, per i giochi Xbox One, mentre i metavoti sono sempre tratti da Metacritic.

Come per l’articolo precedente ho escluso l’annata 2013, perché in quell’anno Sony ha offerto soltanto due titoli, mentre Microsoft non ne ha offerto nessuno.

Come nel precedente articolo, raccolti tutti i titoli ed i metavoti, questi sono stati posti in ordine cronologico. Sui metavoti, anno per anno, sono stati calcolati gli indici statistci descrittivi che ci permettono di apprezzare eventuali cambiamenti in positivo o in negativo nella qualità dei titoli analizzati.

Presento qui la tabella riassuntiva di tutti i titoli ed i metavoti corrispondenti:

PlayStation Plus Games with Gold
             
ID Titolo Metavoto ID Titolo Metavoto
1 Don’t Starve 78 1 Halo: Spartan Assault 53
2 Outlast 78 2 Max: The Curse of Brotherhood 72
3 Dead Nation: Apocalypse Edition 74 3 Guacamelee! Super Turbo Championship Edition 88
4 Thomas Was Alone 80 4 Crimson Dragon 55
5 Mercenary Kings 70 5 Strike Suit Zero 67
6 Stealth Inc. A Clone in the Dark 80 6 Super Time Force 80
7 Stick It to the Man 75 7 Chariot 73
8 Trine 2: Complete Story 84 8 Völgarr the Viking 77
9 PixelJunk Shooter Ultimate 82 9 Worms Battlegrounds 70
10 Strider 77 10 D4: Dark Dreams Don’t Die 76
11 Towerfall Ascension 87 11 #IDARB 77
12 Doki-Doki Universe 71 12 Rayman Legends 91
13 Road Not Taken 70 13 Pool Nation FX 30
14 Fez 90 14 Child of Light 82
15 Sportsfriends 82 15 CastleStorm: Definitive Edition 69
16 Velocity 2X 86 16 Massive Chalice 72
17 Dust: An Elysian Tail 79 17 Assassin’s Creed IV: Black Flag 89
18 Pix the Cat 80 18 So Many Me 82
19 Spelunky 87 19 Metal Gear Solid V: Ground Zeroes 76
20 Escape Plan 73 20 How To Survive: Storm Warning Edition 71
21 SteamWorld Dig: A Fistful of Dirt 82 21 The Deer God 59
22 The Binding of Isaac Rebirth 88 22 Tomb Raider: Definitive Edition 86
23 Injustice: Gods Among Us 80 23 Valiant Hearts: The Great War 81
24 Secret Ponchos 64 24 The Walking Dead: The Complete First Season 80
25 Titan Attacks! 74 25 Pneuma: Breath of Life 63
26 InFamous: First Light 73 26 Knight Squad 71
27 Woah Dave! 71 27 The Incredible Adventures of Van Helsing 59
28 The Swapper 83 28 Thief 69
29 Apotheon 76 29 Killer Instinct Season 1 Ultra Edition 73
30 Transistor 83 30 Zheros 57
31 Rogue Legacy 85 31 Hand of Fate 80
32 Valiant Hearts 77 32 Styx: Master of Shadows 69
33 Oddworld: New ‘n’ Tasty 84 33 Sherlock Holmes: Crimes and Punishments 72
34 CounterSpy 67 34 Lords of the Fallen 71
35 OlliOlli2: Welcome to Olliwood 86 35 The Wolf Among Us 80
36 Tower of Guns 69 36 Sunset Overdrive 81
37 Aaru’s Awakening 59 37 Defense Grid 2 78
38 Never Alone 73 38 Costume Quest 2 65
39 Race the Sun 76 39 Goat Simulator 53
40 The Unfinished Swan 83 40 The Crew 61
41 Guacamelee! Super Turbo Championship Edition 87 41 The Banner Saga 2 84
42 Hohokum 75 42 Tumblestone 71
43 Ether One 75 43 Warriors Orochi 3 Ultimate 73
44 Metal Gear Solid: Ground Zeroes 75 44 WWE 2K16 72
45 Skulls of the Shogun: Bone-A-Fide Edition 80 45 Earthlock: Festival of Magic 67
46 Futuridium 73 46 Assassin’s Creed Chronicles: China 67
47 Super Exploding Zoo 69 47 Super Mega Baseball: Extra Innings 80
48 Styx: Master of Shadows 70 48 The Escapists 74
49 Rocket League 85
50 Entwined 59
51 Mousecraft 72
52 Stealth Inc 2: A Game of Clones 74
53 Sound Shapes 84
54 Limbo 88
55 Lara Croft and the Temple of Osiris 74
56 Grow Home 74
57 Teslagrad 78
58 Xeodrifter 77
59 Super Time Force Ultra 82
60 Unmechanical Extended 75
61 Super Meat Boy 85
62 Broken Age 81
63 Dragon Fin Soup 68
64 Magicka 2 72
65 The Walking Dead: Season 2 80
66 King’s Quest – Chapter 1: A Knight to Remember 77
67 Gauntlet: Slayer Edition 71
68 Grim Fandango Remastered 80
69 Hardware: Rivals 56
70 Nom Nom Galaxy 70
71 Helldivers: Democracy Strikes Back 81
72 Galak-Z 82
73 Broforce 68
74 Zombi 71
75 Dead Star 70
76 Switch Galaxy Ultra 70
77 Table Top Racing: World Tour 55
78 Tropico 5 76
79 Gone Home 85
80 NBA 2K16 87
81 Saint’s Row: Gat Out of Hell 64
82 Furi 77
83 Ultratron 74
84 Rebel Galaxy 64
85 Tricky Towers 72
86 Badland 76
87 Journey 92
88 Lords of the Fallen 68
89 Transformers: Devastation 77
90 Resident Evil 83
TOTALE TITOLI PLAYSTATION PLUS 90 TOTALE TITOLI GAMES WITH GOLD 48
MEDIA 76,38 71,79
MODA 80,00 80,00
DEVIAZIONE STANDARD 7,60 11,06
ASIMMETRIA 0,47 -1,19
MINIMO 55,00 30,00
1° QUARTILE 71,25 67,00
MEDIANA 76,50 72,00
3° QUARTILE 82,00 80,00
MASSIMO 92,00 91,00

I valori in grassetto sono i migliori dal punto di vista del consumatore.

DISCUSSIONE

Balza subito all’occhio la disporoporzione nella quantità di titoli offerti dalle due major. Questa deriva da due politiche ben diverse: se Sony infatti propone i suoi titoli per un solo mese, Microsoft ha invece optato per un’alternanza incrociata. I titoli offerti da quest’ultima sono infatti usualmente disponibili per due mesi ad alternanza incrociata, un titolo nuovo affiancato al titolo del mese precedente offerto più recentemente.

Con una politica del genere Microsoft dovrebbe puntare ad una certa consistenza nella qualità dei titoli offerti, per contrastare la maggior possibilità di Sony di “aggiustare il tiro” mese per mese.

Ma dai dati ottenuti non sembra affatto che Microsoft si sia avvantaggiata un granché, mediante una politica attenta qualitativamente all’offerta, anzi oltre ad avere offerto titoli mediamente meno buoni di quelli offerti da Sony, la variabilità dei metavoti è molto più ampia, come dimostrato dal valore che assume dalla deviazione standard indicato in tabella.

Dai dati raccolti possiamo ottenere questi grafici, che ci indica la funzione di densità, cioè l’intervallo in cui ci si aspetta che ricadano i metavoti, e quella di ripartizione, che in questo caso ci permette di valutare la probabilità di trovare un titolo con un voto inferiore ad un qualsiasi valore tra quelli indicati sull’asse x:

probabilita ripartizione

Si nota come l’intervallo per i titoli PlayStation Plus sia più stretto ed abbia un valore centrale più alto di quello per Games with Gold e come la probabilità di trovare titoli con un voto basso sia maggiore in Games with Gold, rispetto a quella in PlayStation Plus.

La presenza di un pessimo Pool Nation FX (metavoto 30)  nell’offerta di Games with Gold mi ha inoltre indotto a normalizzare un poco i dati ottenuti, quindi questo singolo valore è stato escluso dai calcoli successivi, per non falsare troppo i grafici ottenuti. Applicando questa minima normalizzazione i dati statistici ottenuti diventano meno estremi, ma solo abbastanza a ridurre l’asimmetria.

Ecco i valori ottenuti dopo la suddetta correzione:

PlayStation Plus Games with Gold
MINIMO 55,0 53,0
1° QUARTILE 71,3 68,0
MEDIANA 76,5 72,0
3° QUARTILE 82,0 80,0
MASSIMO 92,0 91,0
VALORI ESCLUSI NO 30,0
DEVIAZIONE STANDARD 7,60 9,29
ASIMMETRIA -0,47 0,30

Una rappresentazione grafica del suddetto schema è riportata in questa tabella:

boxplot

Si nota come tutti i valori ottenuti dall’analisi del servizio premium di Sony superino i corrispettivi valori del servizio Microsoft, sebbene la maggior parte di questi ultimi si attesti su valori soltanto di poco inferiori.

Purtroppo da questa maggior parte è esclusa la mediana dei voti. Questo ci dice che il metavoto “tipico” dei giochi offerti su Games with Gold è inferiore di 4,5 punti percentuale rispetto a quello dei giochi gratuiti offerti da PlayStation Plus.

I seguenti grafici illustrano invece le distribuzioni dei metavoti (divisi in intervalli di ampiezza 5) dei titoli offerti  dal 2014 ad oggi, anno per anno.

Anche qui notiamo come i titoli offerti con PlayStation Plus abbiano ottenuto metavoti più favorevoli rispetto ai titoli offerti da Games with Gold. Vista la differenza quantitativa delle due offerte i grafici riportano valori in percentuale, in modo che le differenti quantità non sbilancino la rappresentazione grafica.

Anno 2014:

pspvsxbg_2014

 

Anno 2015:

pspvsxbg_2015

 

Anno 2016:

pspvsxbg_2016

 

CONCLUSIONI

Appare evidente come le due offerte “premium” in questione non si distacchino eccessivamente l’una dall’altra, seppure nell’ottica del consumatore Sony offra un servizio un tantino migliore rispetto a Microsoft.

Anche se abbiamo già appurato in precedenza che l’offerta Sony è in leggera flessione, anche Microsoft sembra stentare nello scegliere la sua lineup di titoli gratuiti, offrendo titoli di qualità altalenante e lievemente inferiore rispetto al suo principale competitor.

Non sappiamo quali siano le logiche di scelta delle due major, e il mio sospetto è che la scelta spesso ricada su titoli che hanno vendite molto scarse sugli store online, almeno nel periodo di decision-making.

Quello che mi sembra invece doveroso sottolineare è che indorare una pillola amara come un pagamento in abbonamento per un “servizio” di multiplayer online, altrove offerto gratuitamente, richiede molto più di una gragnuola di titoli soltanto buoni.

 

E voi che ne pensate? Siete soddisfatti del servizio offertovi o avete da ridire?

Fateci sapere cosa ne pensate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inserisci il CAPTCHA prima di confermare. *